Milazzo, tafferugli al consiglio comunale

Spintoni al consiglio comunale tra un consigliere di maggioranza e un cittadino che ascoltava i lavori d’aula in serata

comune

Un consiglio comunale rovente. Il consigliere di maggioranza Pippo Doddo durante il suo intervento serale è stato interrotto a più riprese da un cittadino presente nel pubblico. Il battibecco è proseguito tutta la sera tra minacce e spintoni. E infatti i due si sarebbero visti alle porte del palazzo comunale dove sarebbero arrivati al contatto fisico. A dividerli due consiglieri comunali e altri cittadini presenti. La notizia nella notizia è che non erano presenti i due vigili urbano che solitamente piantonano i lavori d’aula proprio per evitare disordini. Sarebbe gravissima la notizia, se confermata, che i vigili siano andati via prima della fine dei lavori d’aula. Così hanno riportato i testimoni. Non si hanno dettagli sui motivi di tale lite sfociata per una diversità di vedute sul tema delle concessioni alle associazioni. Le autorità di pubblica sicurezza non sono intervenute neanche dopo. La lite si sarebbe stoppata, dicono i testimoni, sotto, a piano terra, grazie all’intervento di due pacieri tra cui il consigliere Antonio Foti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo